Emergenza Covid-19

Come tutte le società sportive anche il Rugby Rufus si è attenuto alle disposizioni ministeriali per fronteggiare l’emergenza Covid-19 ed alle regole imposte dalla FIR che per prima ha dichiarato conclusi i campionati e le competizioni agonistiche (tornei, concentramenti, ecc…) dalle giovanili fino ai Senior.

In particolare sono stati cancellati il Torneo Città di San Vincenzo che era previsto per il 6-7 Giugno 2020 (che però è stato già fissato per i giorni 5-6 Giugno 2021) e sopratutto la Festa della Birra e della Bestia alla Brusta (prevista come ogni anno a San Carlo nell’ultima settimana di Agosto) che rappresentava un momento di aggregazione sia per tutti gli affiliati Rufus che per i turisti e la popolazione del comprensorio.

La società, si augura di riprendere la normale attività agonistica a tutti i livelli con l’inizio della prossima stagione (Settembre-Ottobre 2020) e di continuare a rappresentare sia per tutti i ragazzi sia per tutti i sostenitori e soci un punto di riferimento e di aggregazione riuscendo a continuare a trasmettere il più possibile i valori di solidarietà, di amicizia e rispetto che sono insiti nel Rugby.

I bambini dell'Under 8 del Rugby Rufus
I bambini dell’Under 8 del Rugby Rufus con Di Giulio ala delle Zebre Parma

VII TORNEO CITTA’ DI SAN VINCENZO

logotorneo2021

A seguito delibera del Consiglio Federale della FIR circa la sospensione definitiva della stagione 2019/2020 a causa della pandemia da Covid-19 attualmente in atto, il Rugby Rufus San Vincenzo informa che la VII° edizione del Torneo “Città di San Vincenzo” prevista per i prossimi 6 e 7 giugno è  da ritenersi annullata e rinviata al prossimo anno.
Di conseguenza, provvederà prima possibile a rimborsare i club delle quote d’iscrizione già versate.
In fine, invitiamo le società a considerare da subito una possibile iscrizione per la data di rinvio, già fissata per 5 e 6 giugno 2021.

Il presidente Rugby Rufus San Vincenzo
Mirio Giannellini

 

Ancora una vittoria per gli U14

Ancora una bella vittoria, sabato scorso a Scarlino, della rappresentativa U14 della Legione Tirreno (franchigia fra Rufus San Vincenzo e Golfo Scarlino) stavolta ai danni dell’Etruria Rugby Piombino.

La partita si è messa subito in discesa per i locali che nel giro di 15 minuti realizzano ben 5 mete la prima con Guadagnolo, poi tre consecutive con Martini e la quinta con Ciurli.

A questo punto i legionari si sono un po’ rilassati, subendo, alla fine del primo tempo, due mete consecutive degli ospiti che hanno fatto andare al riposo le squadre sul 33 a 12.

Nel secondo tempo il copione non è cambiato: alla meta dei locali di D’Angelo ha risposto l’Etruria, ma il finale di partita è stato tutto per i locali che sono riusciti ad incrementare ulteriormente il punteggio, prima con la quarta segnatura di Martini, poi con due mete di Ferretti (la seconda su intercetto sui propri 10 metri durante un’azione di attacco ospite) ed alla fine con Gianfaldoni dopo un’azione personale di Martini. Punteggio finale: 69 a 19.

Nel complesso c’è da sottolineare l’ottima prestazione dei ragazzi del primo anno di U14 e la notevole gara della linea di centro che ha regalato delle giocate semplici ma molto buone.

Questi i ragazzi scesi in campo agli ordini di Marco Ciurli:

Berti, Biagioni, Ciurli, D’Angelo, Ferretti, Fontana, Francalacci, Gianfaldoni, Giorgi, Guadagnolo, Hadamik, Martini, Marchionni, e Palazzi

I ragazzi U14 felici a fine gara
I ragazzi U14 felici a fine gara

Partita gagliarda degli U16

I ragazzi dell’U16 erano di scena invece a Pontedera contro il Granducato avversario sulla carta più quotato e con elementi militanti nel gruppo 1 toscano. Nonostante la superiorità anche fisica dei padroni di casa i ragazzi Rufus hanno dato vita davvero ad una bella partita riuscendo a segnare tre mete di ottima fattura due con Beconi (su schema d’attacco) ed una con Silvestri rimanendo in partita davvero fino in fondo. Alla fine però il maggior peso dei locali è venuto fuori condannando gli ospiti ad una sconfitta 34 a 24 davvero molto onorevole.

Questi i ragazzi scesi in campo agli ordini dei due coach Properzi e Pieri: Fedi, Beconi, Fonzo, Frati, Montella, Antonucci, Tambutto, Pesucci, Silvestri, Ceci, Sabatini, Nanni, Bartolommei, Clase, Tesi, Esposito, Porta e De Santi

Beconi in azione
Beconi in azione