Rufus Under 12 vittoriosa a Grosseto

La prima uscita assoluta ufficiale per il Rugby Rufus della stagione 2016/2017 è con i bimbi della under 12. L’occasione è l’inaugurazione del campo da Rugby del Grosseto durante la quale è stato organizzato il primo concentramento Ufficiale di categoria con: Grosseto, Scarlino, Elba e Rufus San Vincenzo. Si aggiudica il concentramento il Rugby Rufus con tutte vittorie per i ragazzi di coach Properzi che si è presentato con una nota gara di ben diciassette atleti:  Antonucci, Berti, Chiavaroli, Diligenti, Domenichini, Federigi, Fedi, Ferretti, Fonzo, Gambicorti, La Placa, Miraglia, Pagliai, Pistolesi,  Properzi, Tesi, Zugaj.

Prossimo impegno il 9 settembre a Rosignano.

Giulio BertiGiulio Berti in percussione

IL RUFUS BRILLA NEL TEST MATCH CONTRO L’ETRURIA

Il Rugby Rufus torna in campo in questo inizio stagione e lo fa contro un avversario di più alta caratura, l’Etruria Rugby Piombino (ex Union Rugby Tirreno), squadra che quest’anno disputerà la serie C nazionale dopo anni di permanenza (e soddisfazioni) in serie B.

Coach Dell’Omodarme ha provato diverse soluzioni, non solo a causa delle diverse assenze, ma anche per proporre nuove situazioni tecnico-tattiche e aumentare la capacità di adattamento di alcuni giocatori che nel prossimo campionato di serie C regionale si troveranno a interpretare più ruoli. La partita, giocata sulla lunghezza canonica degli 80 minuti, si è conclusa 5-17 per i piombinesi, restando sul 5 pari fino a 15 minuti dalla fine, quando la migliore freschezza dei giocatori dell’Etruria non ha lasciato scampo ai sanvincenzini: infatti all’iniziale vantaggio ospite dato dalla meta dell’ala Ferretti, è seguito il pareggio del Rufus con Ciurli, che ha finalizzato una splendida trasmissione di palla dei trequarti; nell’ultimo quarto di partita l’Etruria ha segnato una meta con una maul nata da una touche a 5 metri e un’altra con una pick and drive di Davide Passante. Il possesso, come da pronostico, è stato per gran parte in mano all’Etruria ma il Rufus ha risposto con un’ottima difesa anche negli spazi allargati e una mischia chiusa solida che, per gran parte della gara, è risultata avanzante. Il Rufus è felicemente ripartito dai punti fermi che lo scorso anno gli hanno permesso di conquistare il campionato, tirando fuori la grinta senza perdere la concentrazione. Nonostante la brillante prestazione di squadra, resta ovviamente da lavorare su alcune cose nelle prossime settimane: da migliorare prima dell’inizio della stagione sono certamente la fase di possesso palla e il gioco al piede. In definizione un altro test nel prossimo finesettimana.

Formazione: Catoni, Stacchini, Mazzarini, Mariotti (c), Wagner, Orsini, Alili, Grossi, Fontana, De Vivo, Balliu, Massei, Pagano, Ciurli, Naoui. Entrati dalla panchina: Dell’Omodarme, Arbolaez.

MazzariniMazzarini alla caccia del pallone

TRE RUFUS IN EVIDENZA CONTRO I MEDICEI

 

In occasione dell’inaugurazione del nuovo campo da rugby A.Falchini “Lillatro” di Rosignano, davanti agli occhi delle maggiori autorità politiche locali e del rugby toscano, si è tenuto il test match tra I Medicei, formazione fiorentina di serie A con ambizioni di promozione nella massima serie del campionato italiano di rugby, l’Eccellenza, e una selezione delle squadre della costa toscana centrale provenienti dalle società di Livorno, Rosignano, Cecina e San Vincenzo. A rappresentare il Rugby Rufus sono stati chiamati Francesco Mariotti (storico capitano della formazione sanvincenzina), Matteo Massei (giovane vice-capitano e metaman della scorsa stagione) e Luca Catoni (giovane ed eclettica primalinea). Mariotti, schierato come seconda linea e numero 8, ha avuto anche l’onore di capitanare la selezione messa in campo da Igli Borsato, vecchia conoscenza del rugby sanvincenzino e attualmente coach del Rugby Livorno 1931 in serie B. La partita è stata piacevole e la prova dei locali generosa, nonostante lo strapotere dei fiorentini: 12 mete a 0 il risultato finale per I Medicei. Ottima la prestazione dei Rufus, diligenti in attacco e solidi in difesa: Massei (schierato come flanker) e Catoni (schierato come pilone destro) hanno dato manforte a capitan Mariotti e compagni con un numero impressionante di placcaggi nei confronti di avversari di alto livello. Buona la prima per quelli che saranno tre punti di riferimento per la squadra di Dell’Omodarme che si avvicina al prossimo campionato di serie C. Importantissima anche l’assegnazione di un nuovo campo per la società Amatori Rugby Rosignano, raggiunta dopo varie vicessitudini seguite all’inagibilità del vecchio campo al “Giardino”: una bellissima notizia per il rugby locale, festeggiata con una grande partita anche da parte dei Rufus.

MARIOTTI MASSEI CATONI

Mariotti, Massei e Catoni

RUGBY RUFUS RIPARTE

Prima squadra in preparazione dal 22 agosto. Inizio minirugby 6 settembre

Il Rugby Rufus inizia una nuova stagione dopo il successo dello scorso anno che, oltre al consolidamento societario e delle giovanili, ha portato la prima squadra a vincere il campionato di serie C (girone 2). La preparazione, affidata al capitano Francesco Mariotti e supervisionata dal coach Marino Dellomodarme, è iniziata lunedì 22 agosto comprendendo anche i ragazzi dell’U16 e U18 con una buona partecipazione e bell’entusiasmo. I rugbisti sanvincenzini si troveranno ad affrontare il girone 1 della serie C toscana, quello sulla carta più forte: le ambizioni sono quelle di chiudere l’anno nella prima metà della classifica, in modo da far fare esperienza ai giovani e giovanissimi classe ’98 e ’99 e da collaudare una squadra che unisce freschezza ed esperienza e che quest’anno si arricchirà di qualche ritorno illustre, primo tra tutti quello del metaman Saverio Nereo Ciurli. Una squadra quindi che vuole continuare a crescere e vuol mettersi alla prova; per questo la prima amichevole fissata è il 18 settembre con i cugini piombinesi dell’Union Tirreno, formazione di categoria superiore, visto che quest’anno disputerà il campionato di C elite nazionale, dopo anni di militanza in serie B.

Notevole anche l’attività del settore giovanile: si completa il settore propaganda, con le categorie di U6, U8, U10 e U12 (in partenza martedì 6 settembre alle 17.30) che avranno l’obiettivo di partecipare ad almeno dieci concentramenti e a due tornei nazionali; si segnala inoltre la rinnovata collaborazione con il Rugby Golfo Scarlino per le categorie U14 e U16 (ancora in definizione). Si completa anche la rosa degli allenatori (due per categoria), con la formazione che continua grazie al corso federale per allenatori programmato a settembre a San Vincenzo.

Il Rugby Rufus si conferma, a 12 anni dalla fondazione, una bella realtà all’interno del panorama sanvincenzino e della val di Cornia, nella quale i sani valori dello sport sono sempre protagonisti.

minirugby