Il futuro Rufus

Under 9 Rufus
Under 9 Rufus

Domenica 29 gennaio i cinghialotti Rufus hanno partecipato a al festival di Grosseto, dove si sono incontrati con le formazioni corrispondenti di Grosseto,  Elba, Livorno, Cecina e Piombino. Come si sa per queste categorie i risultati hanno un valore relativo e non vengono codificati. Interessa molto il livello di divertimento e qui tutto ha funzionato a dovere. Le Educatrici Jessica e Marina sono molto soddisfatte del gruppo (nella foto in allenamento si percepisce) e per il futuro sono sicure di levarsi ancora delle belle soddisfazioni. Il gruppo e formato da: Bianchi Giovanni, Koffi Davide, Martinelli Mattia, Santi Matilde, Sereni Andrea. Insieme si allenano i più piccoli: Santi Samuele, Stacchini Nina, Quinti Pietro e Santi Andrea.
Prossimo appuntamento, Cecina domenica 12 febbraio

RUFUS 19 FLORENTIA 0

Antonucci Matteo
Antonucci Matteo

Ultima partita del girone di andata del campionato di serie C per il Rufus che affrontava una delle due squadre in competizione per la testa della classifica. Oggi la squadra si presentava con assenze di rilievo: Gherardini, Fontana, Galigani, Betocchi, Morabito, El Attari e Patrone. Fortunatamente era presente Antonucci Matteo (classe 2005), rilasciato dai suoi impegni con la U19 rugby Livorno, che riprendeva la sua posizione di estremo.
La partita si è sbloccata proprio con Antonucci al 6′ a seguito di una bella azione corale, De Vivo non trasformava (5-0).
Si nota subito una ottima attitudine al placcaggio di tutta la squadra ed un netto prevalere nelle azione dei 3/4 di casa. Capitan  Ferretti, dopo soli sei minuti, segna la seconda meta, che con la trasformazione di De Vivo porta il punteggio a 12-0. Per il resto del primo tempo non accadrà niente di significativo, anche a causa di notevoli difficolta nel pacchetto di mischia. Nel secondo tempo, a soli due minuti dall’inizio De Vivo   si trova con il pallone in mano e davanti una difesa schierata in maniera approssimativa; approfitta della situazione e con una ottima accelerazione schiva due avversari e segna quella che sarà l’ultima meta dell’incontro. Con la trasformazione si raggiungono i 19 punti finali. il resto della partita è stato contrassegnato da falli continui da ambo le parti, che costa due cartellini gialli per il Rufus, ed uno per il Florentia.
A dire il vero quasi al termine della partita, il Rufus ha avuto l’occasione ghiotta, su calcio di punizione a cinque metri della meta avversaria, di aggiungere la quarta meta. Ma un po’ per stanchezza un po’ per qualche  errore di troppo  il Rufus guadagna solo (si fa per dire) quattro punti dalla vittoria con Florentia.
Classifica aggiornata 19 punti Rufus, 10 punti Florentia, 5 punti Pontedera, 2  punti Mugello, 2 punti Siena.
Domenica prossima il Rufus osserverà un turno di riposo ed il girone di ritorno riprenderà con la trasferta al  Mugello  domenica 19 febbraio.
Formazione: Antonucci, Vultaggio, Ferretti, Martelli, Turcu, De Vivo, Feltrin, Addis, Caldart, Massei, Zacchei, Mazzarini, Dellorusso, Catoni, Bernini, Balliu, Buono, Passante.
Allenatore : Mariotti

RUFUS 36 PONTEDERA 7

Galigani
Galigani

Oggi riprendeva il campionato di serie C con una delle due partite fondamentali del girone: questa domenica con il Pontedera e la prossima con il Florentia. Il risultato odierno ha dato ragione al Rufus che si impone con il punteggio di 36 a 7 (5 mete ad 1) guadagnando anche il punto di bonus.
La partita si è sbloccata al 15°, con un perentorio contrattacco di Antonucci che dalla zona difensiva, con un due contro uno, eseguito perfettamente, metteva in condizione  Turcu di segnare la prima meta. Tutto il primo tempo si è giocato però  nella metà campo del Rufus, senza avere alcun effetto sul tabellino.
Subito ad inizio secondo tempo, il Pontedera riusciva a pareggiare con una buona azione corale(7-7), ma nell’ultimo quarto la partita prendeva una piega diversa; un’ottima azione d’attacco dei trequarti portava il solito Turcu a segnare la sua seconda meta. Di seguito Martelli sfondava di prepotenza a centrocampo e galoppava fino a segnare una meta personale di valore.
Da questo punto in poi il Pontedera si arrendeva sotto le folate dell’avversario e Ferreti prima e Antonucci in ultimo, portavano il punteggio al risultato finale (36-7). Buona la prestazione di DeVivo che tra trasformazioni(4 su 5) ed un calcio di punizione ha portato un contributo di 11 punti.

Formazione: Bertocchi, Dellorusso, Bernini, Mazzarini, Zacchei, Caldart, Massei, Addis, Galigani, Devivo, Morabito, Martelli, Ferretti, Turcu, Antonucci.
entrati: Catoni, Vultaggio, Balliu.
Allenatore: Mariotti Francesco